Lo provo e vi faccio sapere!

giovedì 24 settembre 2015

Torta Sbrisolona


E' arrivato l'autunno e la voglia di riaccendere il forno ci ha dato la spinta per impastare una nuova ricetta.
Infarinate le mani e accendete il forno.. si parte!





TORTA SBRISOLONA 

Ingredienti:

  • farina di riso 300 gr
  • farina di mandorle 100 gr
  • mandorle tritate grossolane 40gr
  • farina di mais 80 gr
  • zucchero di canna 150 gr
  • burro 200 gr
  • acqua 20gr
  • tuorli n°2
  • baking 5gr
  • mezza bacca di vaniglia
  • scorza di un limone e un arancia
  • zucchero a velo per decorazione (facoltativo)
Procedimento:

Questa torta è davvero semplicissima, e l'unico cosa con cui lavorerete sono una terrina grande e di una mano, o di due piccole mani della vostra piccola aiutante.
Amalgamare grossolanamente tutti gli ingredienti, avendo cura di non si scaldare l'impasto. 
Foderare il fondo di una tortiera con carta forno e distribuire senza schiacciare troppo. 
Cottura a 180° per 15 minuti circa.
Di solito questa torta viene cosparsa di zucchero a velo, ma a noi piace anche così, accompagnata dalla crema pasticcera! (qui la ricetta facilissima).









mercoledì 16 settembre 2015

Chiacchierata sui cartoni animati


Frullato in tazza per merenda, oggi ci siamo rilassate davanti alla tv.



Propongo di vedere un vecchio dvd di PippiCalzeLunghe, ma Giuggiola preferisce una carrellata generale per optare sui cartoni ben più colorati.

Questo non mi piace, questo mi fa paura, questo sì!

Ecco, nonostante abbiamo Sky e bazzicavamo sui canali dedicati ai bambini, mi sono soffermata a guardare con lei ciò che proponevano e ho iniziato la chiacchierata (per me ) informativa sui suoi gusti.


  • My Little Pony : belli sti cavalli, ma c'è il cattivo di turno che Giuggiola considera un 'elemento' da togliere dal cartone. Le dà fastidio che disturbi i pony nel loro villaggio.. per la serie.. ma per quale motivo deve andare a rompere le scatole??

  • Topolino & co. : belli, colorati, ma Paperino proprio non sa parlare. Quindi è infastidita. Il cartone propone un simil-interattivo dove chiede di aiutare Topolino a scoprire quale oggetto servirà per superare degli ostacoli.

  • Little Charmers : streghette di nuova generazione, buffe e distratte, alle prese con bacchette e scopette con la passione per la magia. Spesso combinano guai, ma risolvibili. Viva l'amicizia! Conosciamo tuuuuutta la sigla! 


  • Peppa Pig : nonostante fino all'anno scorso avevamo la casa molto simile ad un porcile, da tante Peppe che gironzolavano in cucina, salotto, bagno, camera e taverna, zaini, zainetti, figurine, pupazzetti e case varie (no, non ci piace affatto eh!!) devo dire che questo cartone, assieme a pochi altri, lo considero educativo molto più rispetto a tanto altri. Peppa insegna a giocare con gli amici, a coltivare l'orticello col Nonno, ad avere rispetto e cura per gli animali.

  • Daniel Tiger: un tigrotto paffuto e dolce (fin trooooppo mieloso) che vive in una città multipersonaggio, cioè ha come amici delle persone in carne e ossa, un gufo, una gattina. Anche questo è educativo, affronta temi quotidiani ai quali associa una canzone che viene ripetuta per ogni volta che si trova in difficoltà. Molte volte ho sentito Giuggiola canticchiarle per motivarsi ad affrontare le difficoltà. Ad esempio: ''se ti sembra difficile, poco alla volta tu ce la farai''.  A Daniel piace molto il gioco del ''fare finta che.. ''. 

  • Dora & Friends: piace molto perchè è sempre allegra e anche lei, come Topolino e altri cartoni è simil-interattivo e chiede come e dove muoversi, inoltre introduce, seppur a casaccio, parole semplici in inglese.

  • Paw Patrol : un gruppetto di cani ammaestrati ad aiutare la comunità dove vivono con l'aiuto del loro padroncino Ryder. Carino come cartone, anche se i cani hanno dei poteri spropositati per le emergenze quotidiane. La canzone è un tormentone, fastidiosa! W Cicaletta, la gallina mascotte del Sindaco.

  • Bubble Guppies: un gruppetto di sirenetti che vive in fondo al mare, si incontrano a scuola capitanati dal loro insegnante, il Signor Cernia. Al limite del surreale, nel loro mondo nevica e piove (ricordo che è ambientato sotto al mare!!) e qualunque persona o animale ha la coda. Gli episodi sono ripetitivi nel loro svolgere, ma questa è anche una parte rafforzativa degli insegnamenti che danno.

  • Dottoressa Peluches, Dottie: una bambina con la passione della medicina.. per pupazzi! Ha il potere di parlare con tutti loro nella sua casetta magica e rilevare di quale stramba malattia siano affetti. Insegna a non aver paura a confessare qualsiasi malessere e non aver paura dei dottori. In ogni episodio Dottie dà insegnamenti sulla salute e propone motivetti canticchiosi.





Bene, la carrellata sarebbe infinita, visto tutto ciò che propongono quotidianamente.
Fortunatamente la televisione nei nostri pomeriggi è un contorno, cioè rimane accesa mentre ci occupiamo di altro, cerco di scegliere qualcosa che insegni qualcosina, piuttosto che un cartone semplicemente riempitempo.

Noi ci siamo soffermati su alcuni, e ai vostri figli cosa piace guardare?


lunedì 14 settembre 2015

Auguri per il nuovo anno scolastico!



Sarà difficile diventar grandi, prima che lo diventi anche tu.
Vederti crescere, e fare sempre domande, 
noi cercheremo di saperne sempre di più.
Gioca e divertiti amore nostro.
Ogni volta che avrai bisogno, saremo qui per te.

Mamma e Papà ti augurano buon inizio d'asilo nella sezione dei medi!






.. e scioccamente piango, anche mentre scrivo ..  

venerdì 11 settembre 2015

Confettura di fichi, limoni e mandorle

Settembre è arrivato e prima dell'inizio dell'asilo, io e Giuggiola abbiamo passato una mattinata dalla Nonna Bissa, quella che ha il giardino grande.
Ore passate tra chiacchiere, corse a perdifiato tra i fili d'erba, un leggero venticello a spettinarci i capelli e le ultime margherite da raccogliere. Finché la Nonna Bissa ci ha detto di raccogliere i fichi oramai maturi dall'albero. Un cestino bello pieno, Giuggiola si è gustata i frutti direttamente dal ramo, con le mani ancora sporche di terriccio, alla faccia degli anticorpi!

Nonna Bissa ce ne ha regalati un bel po' e assieme ad altri che avevamo in casa, anche questi regalatici da Siore Lidia qualche giorno fa, abbiamo deciso di conservarli come marmellata* per farcire le crepès.

* la definizione MARMELLATA viene data alle conserve di agrumi (arance, limoni), mentre la stessa preparazione con altra frutta viene chiamata CONFETTURA.




CONFETTURA DI FICHI, LIMONI E MANDORLE

Ingredienti:

  • un chilo di fichi maturi
  • due limoni
  • 100 grammi di mandorle scure tritate grossolane
  • 250/300 grammi di zucchero
  • una bacca di vaniglia
Preparazione:

Lavate e pelate i fichi, tagliateli grossolani e metteteli in una pentola capiente assieme allo zucchero, alla bacca di vaniglia aperta, alle zeste e al succo dei limoni. 
Portate a bollore per una mezz'oretta o finché trovate la consistenza adatta a voi. Per fare la prova prendetene un cucchiaino e versate un po' di confettura su un piattino. Se quando raffredda la consistenza vi aggrada, potete spegnere.
A questo punto potete aggiungere le mandorle. Riportate a bollore per alcuni minuti.
Nel frattempo sterilizzate i vasetti in acqua bollente e passateli con alcol alimentare per eliminare tracce batteriche indesiderate.
Versare (senza scottarvi!!) la confettura nei vasetti, tappateli e metteteli a bollire altri 10 minuti per creare il sottovuoto. Lasciateli raffreddare capovolti.
Appena saranno asciutti e freddi, etichettateli e .. saranno pronti!