Lo provo e vi faccio sapere!

sabato 28 novembre 2015

MUFFIN ARANCIA, AMARETTI E CIOCCOLATO


Questo mese nel favoloso gruppo delle Bloggalline per il contest dello scambio di ricetta sono stata abbinata a Giulia Cappelli del blog Kappaincucina.

Dal suo spazio ho scelto di riproporre i Muffin, dolcetti semplici e profumati all'arancia di cui Giuggiola è golosissima!



Fuori la bilancia e iniziamo a pesare gli ingredienti!


MUFFIN AMARETTI, ARANCE E CIOCCOLATO

Ingredienti:


  • 260 gr di farina 
  • n°2 uova
  • 100 gr di zucchero
  • n°20 amaretti
  • 200 ml di succo di arancia
  • 100 gr di gocce di cioccolato
  • mezza bustina di lievito per dolci
Procedimento:

Montare le uova assieme allo zucchero fino a quando il composto diventa bello spumoso. Aggiungere il succo delle arance e gli amaretti sbriciolati. Poco alla volta mescolare la farina setacciata in precedenza con il lievito. Infine unire le gocce di cioccolato.
Riempire i pirottini per muffin fino a 3/4 dello stampino e infornare a 175° x 20 minuti.


Giuggiola al lavoro!






Casa nostra è invasa da un profumino!!


venerdì 27 novembre 2015

RENNE NATALIZIE CON LE FOGLIE

Cosa si potrebbe fare con le foglie che abbiamo raccolto all'uscita dall'asilo?
Sono così belle, grandi e marroni! Gira che ti rigira Giuggiola ha iniziato a disegnare degli occhi e poi.. 

RENNE NATALIZIE CON LE FOGLIE




Beh.. vi faccio vedere passo passo cosa abbiamo realizzato.



Prendete delle foglie, e come dice Giuggiola devono essere BELLE, altrimenti le renne non verranno altrettanto belle.


Attaccare la foglia ad un foglio di carta.
 Contornare le mani col pennarello marrone in modo da fare il palco delle corna.


Applicare paiettes e disegnare le palline, come fosse un albero da decorare



Ecco infine la nostra Renna con occhi e nasone rosso!


Noi ne abbiamo fatte alcune e appese alle finestre.


mercoledì 25 novembre 2015

Vellutata di zucca

Con le temperature che si sono abbassate abbiamo iniziato a preparare delle minestre colorate e nutrienti che coccolano l'anima e.. riempiono la pancia, come dice Giuggiola!


Questa settimana al mercato abbiamo trovato una zucca e Giuggiola era entusiasta dell'acquisto. Siamo arrivate a casa e come prima cosa ha preso dal cassetto il suo grembiulino e si è messa nel solito angolo dove prepariamo i nostri semplici e veloci manicaretti.


VELLUTATA DI ZUCCA 

Ingredienti: 

  • 500 gr di zucca
  • 100 ml latte
  • n° 2 patate
  • sale e spezie
  • 500ml acqua
Procedimento:

Togliere la buccia alla zucca e alle patate, tagliatele a pezzetti di circa tre cm e fate bollire nell'acqua per circa una ventina di minuti. Salare e aggiungere le spezie che più vi aggradano. Noi abbiamo messo un rametto di rosmarino.
Appena le verdure saranno cotte frullarle con il latte e.. mangiare!!




Semplice e veloce da preparare assieme ai vostri bimbi!

martedì 17 novembre 2015

Alberi di Natale con rami di gelso

Anche quest'anno mi sto cimentando nel creare assieme a Giuggiola questi alberelli facili e veloci da assemblare. Una volta imparato come si legano i legnetti, sarà davvero bello decorarli con diversi materiali.


Vi mostro una parte di quelli realizzati fin'ora.


Si parte da un bel gomitolo di filo grezzo e qualche ramo di gelso tagliato in misure crescenti. Ogni rametto dev'essere più lungo di circa due centimetri dal precedente.




Si intreccia il filo ad ogni ramo in modo da legarlo con quello sotto. Ad intrecciatura ultimata si può fermare il tutto con un goccio di colla vinilica al centro. Non preoccupatevi se vedete la colla troppo bianca, una volta asciugata diverrà trasparente.





Legare i bordi dei rami con altro filo a nodo semplice e ultimare con decorazioni a piacere.
In questo albero ho attaccato dei cuoricini fatti con stoffa di juta (tutorial farlocco qui) e nastrini.






Questo invece è stato decorato con fiocchetti rossi a pois!





Che ne dite? 
Non sono carini come idea regalo?



Con questo progetto partecipo al Linky Party di Dolcezze Creative



giovedì 5 novembre 2015

Vasetti vestiti a Natale

In previsione del mercatino che l'asilo di Giuggiola preparerà per Natale, sto iniziando a imbastire i primi vasetti. Ho deciso di riciclare piccoli vasetti dentro ai quali metterò una pianta grassa o una candelina.

Le idee sono moltissime nella mia testa, ma non sempre riesco a svilupparle tutte. Per ora ho preparato una decina di questi vasetti, man mano deciderò come finirli di decorare.















Che ne pensate? 



lunedì 2 novembre 2015

Banana Bread

'' Mamma compra le banane, comprane taaaante tantissime!! Che a me piacciono!! ''

Urla Giuggiola mentre andiamo a fare la spesa.
E così mi faccio convincere a comprare quattro banane dal fruttivendolo.
La sera stessa Giuggiola ne ha mangiata una, le altre sono andate nel dimenticatoio e le ho scoperte solo quando avevano la buccia scura.

Ora, già a me non fanno impazzire le banane, se poi le vedo a macchie proprio non ci penso a mangiarle.

Quindi.. chiedo alle mie super amiche Bloggalline cosa poter sfornare per non buttarle.

In tempo zero le prime risposte, le leggo tutte ( e ringrazio anche qui tutte le donzelle che mi hanno aiutato), ma poi, spinta dagli ingredienti che avevo già in casa, scelgo il Banana Bread di Fedora.
La ricetta originale l'ho un po' modificata, anche lo stampo che ho usato è diverso, ma avevo tre banane da consumare, mentre nella dose di Fedora ne andava solo una.




BANANA BREAD CON NOCCIOLE


Ingredienti:

  • n°3 banane mature
  • n°2 uova
  • 340 gr farina
  • 60 gr fecola
  • 200 gr zucchero di canna
  • 200 ml latte
  • 120 gr burro fuso
  • una bustina lievito per dolci
  • 200 gr nocciole

Preparazione:

Frullare le banane con il latte fino a ridurre a purea.
Montare le uova con lo zucchero, aggiungere la purea di banane e unire a filo il burro .
Delicatamente unire la farina setacciata con il lievito e le nocciole tritate grossolanamente.
Versare nello stampo imburrato e infarinato. Io avendo fatto la dose doppia ho usato una tortiera da 24cm.
La ricetta originale prevede uno stampo da plum cake ( ovviamente con dose dimezzata!!).
Infornare a 180° per circa 60 minuti.







Qui lo splendido blog di Fedora.


Preparatelo anche voi, e fatemi sapere!