Lo provo e vi faccio sapere!

mercoledì 16 settembre 2015

Chiacchierata sui cartoni animati


Frullato in tazza per merenda, oggi ci siamo rilassate davanti alla tv.



Propongo di vedere un vecchio dvd di PippiCalzeLunghe, ma Giuggiola preferisce una carrellata generale per optare sui cartoni ben più colorati.

Questo non mi piace, questo mi fa paura, questo sì!

Ecco, nonostante abbiamo Sky e bazzicavamo sui canali dedicati ai bambini, mi sono soffermata a guardare con lei ciò che proponevano e ho iniziato la chiacchierata (per me ) informativa sui suoi gusti.


  • My Little Pony : belli sti cavalli, ma c'è il cattivo di turno che Giuggiola considera un 'elemento' da togliere dal cartone. Le dà fastidio che disturbi i pony nel loro villaggio.. per la serie.. ma per quale motivo deve andare a rompere le scatole??

  • Topolino & co. : belli, colorati, ma Paperino proprio non sa parlare. Quindi è infastidita. Il cartone propone un simil-interattivo dove chiede di aiutare Topolino a scoprire quale oggetto servirà per superare degli ostacoli.

  • Little Charmers : streghette di nuova generazione, buffe e distratte, alle prese con bacchette e scopette con la passione per la magia. Spesso combinano guai, ma risolvibili. Viva l'amicizia! Conosciamo tuuuuutta la sigla! 


  • Peppa Pig : nonostante fino all'anno scorso avevamo la casa molto simile ad un porcile, da tante Peppe che gironzolavano in cucina, salotto, bagno, camera e taverna, zaini, zainetti, figurine, pupazzetti e case varie (no, non ci piace affatto eh!!) devo dire che questo cartone, assieme a pochi altri, lo considero educativo molto più rispetto a tanto altri. Peppa insegna a giocare con gli amici, a coltivare l'orticello col Nonno, ad avere rispetto e cura per gli animali.

  • Daniel Tiger: un tigrotto paffuto e dolce (fin trooooppo mieloso) che vive in una città multipersonaggio, cioè ha come amici delle persone in carne e ossa, un gufo, una gattina. Anche questo è educativo, affronta temi quotidiani ai quali associa una canzone che viene ripetuta per ogni volta che si trova in difficoltà. Molte volte ho sentito Giuggiola canticchiarle per motivarsi ad affrontare le difficoltà. Ad esempio: ''se ti sembra difficile, poco alla volta tu ce la farai''.  A Daniel piace molto il gioco del ''fare finta che.. ''. 

  • Dora & Friends: piace molto perchè è sempre allegra e anche lei, come Topolino e altri cartoni è simil-interattivo e chiede come e dove muoversi, inoltre introduce, seppur a casaccio, parole semplici in inglese.

  • Paw Patrol : un gruppetto di cani ammaestrati ad aiutare la comunità dove vivono con l'aiuto del loro padroncino Ryder. Carino come cartone, anche se i cani hanno dei poteri spropositati per le emergenze quotidiane. La canzone è un tormentone, fastidiosa! W Cicaletta, la gallina mascotte del Sindaco.

  • Bubble Guppies: un gruppetto di sirenetti che vive in fondo al mare, si incontrano a scuola capitanati dal loro insegnante, il Signor Cernia. Al limite del surreale, nel loro mondo nevica e piove (ricordo che è ambientato sotto al mare!!) e qualunque persona o animale ha la coda. Gli episodi sono ripetitivi nel loro svolgere, ma questa è anche una parte rafforzativa degli insegnamenti che danno.

  • Dottoressa Peluches, Dottie: una bambina con la passione della medicina.. per pupazzi! Ha il potere di parlare con tutti loro nella sua casetta magica e rilevare di quale stramba malattia siano affetti. Insegna a non aver paura a confessare qualsiasi malessere e non aver paura dei dottori. In ogni episodio Dottie dà insegnamenti sulla salute e propone motivetti canticchiosi.





Bene, la carrellata sarebbe infinita, visto tutto ciò che propongono quotidianamente.
Fortunatamente la televisione nei nostri pomeriggi è un contorno, cioè rimane accesa mentre ci occupiamo di altro, cerco di scegliere qualcosa che insegni qualcosina, piuttosto che un cartone semplicemente riempitempo.

Noi ci siamo soffermati su alcuni, e ai vostri figli cosa piace guardare?


Nessun commento:

Posta un commento