Lo provo e vi faccio sapere!

domenica 5 ottobre 2014

Flash Mob per l'allattamento - SAM 2014



Questa settimana è la settimana nazionale per l'allattamento al seno.






 NOTA: Non voglio mettermi contro le donne che non hanno potuto/voluto allattare e hanno utilizzato latte artificiale. Questo è la mia personale esperienza e vorrei condividere i miei pensieri nel rispetto dei pensieri altrui.

In molte parti d'Italia le mamme si stanno organizzando per un flash-mob e incontrarsi nelle piazze per promuovere e sensibilizzare tutti sul fatto che allattare fuori casa non deve essere un problema.


Io stessa ho dovuto combattere contro chi mi diceva che era una perdita di tempo, che dopo i 6 mesi non serviva più in quanto Giuggiola iniziava a mangiare altro, che dopo l'anno era inutile, che era insufficente, che era poco nutriente, che era solo acqua, che il mio latte fosse rancido (???) perchè la allattavo da troppo tempo, che la stavo viziando, che non dovevo uscire per allattare, che non potevo mangiare questo e nemmeno l'altro, che dovevo disinfettarmi ogni volta, che ero impudica a farmi vedere in pubblico, che una volta non si vedevano signore con bimbi piccoli in giro, che nessuno allattava oltre gli otto mesi e a sentire oltre l'anno di nascita era un utopia, che bla bla bla, tutti sapevano tutto e si permettevano di comandare la mia vita. 

Bene, ho avuto la fortuna di allattare felicemente per due anni la mia bimba. Felice io e felice lei, senza problemi, fermandoci su una panchina e rispettando i tempi. I suoi tempi di suzione, nessuna fretta, guardandoci negli occhi, accarezzandole la testa, parlandole.

Ora è un anno che ho smesso. Ho gli occhi lucidi a parlarne in quando avrei continuato, ma le cure con cortisone (rivelatesi inutili) erano incompatibili con l'allattamento. E bon, mi son fatta convincere a smettere per curarmi.


Vi lascio qualche indicazione trovata nelle mie ricerche personali,  per aprire gli occhi a chi ancora ha qualcosa da dire alle neomamme in crisi post-parto, per non discriminare le mamme che se la sentono di allattare anche i bambini che hanno più di un anno, o due e anche tre, cercando di promuovere e incentivare le nuove generazioni ad uno stile di vita più naturale, genuino e .. gratuito
Anzi, come avevo letto su un poster diceva: sano, sicuro, sostenibile!



Perchè è meglio per il bambino:

L’allattamento materno è particolarmente adatto per soddisfare i bisogni 
alimentari ed emotivi del bambino. Al seno vostro figlio troverà il 
nutrimento perfetto, facilmente digeribile per il suo corpo in rapida 
crescita, nonché l’amore e la sicurezza di cui ha bisogno per svilupparsi 
come persona. 
L’allattamento materno è la prima immunizzazione del bambino.
Il latte materno contiene cellule vive e anticorpi che combattono i germi 
che minacciano la salute di vostro figlio. 
I bambini allattati al seno sono meno soggetti a malattie respiratorie, 
gastroenteriti e otiti e, in generale, subiscono meno ricoveri ospedalieri 
rispetto ai bambini alimentati con latte artificiale. 
L’allattamento al seno è associato ad una minore incidenza di allergie e obesità.
Poppare al seno favorisce nel bambino un più corretto sviluppo della 
struttura mandibolare e delle arcate dentarie. 
L’allattamento materno favorisce il legame madre-bambino, soddisfacendo 
e rafforzando il loro bisogno reciproco di stare insieme. 



Perchè è meglio per la mamma:


Allattare subito dopo il parto favorisce il ritorno dell’utero alle sue
 dimensioni prima della gravidanza e previene le emorragie. 
Le madri che allattano al seno hanno un minor rischio di sviluppare il 
tumore alla mammella e all’utero prima della menopausa, nonchè di 
soffrire di osteoporosi in età avanzata. 
Il latte materno non richiede preparazione nè sterilizzazione. Gratis e 
dovunque, è sempre pronto alla giusta temperatura.
L’allattamento facilita la perdita dei chili in più presi durante la gravidanza. 
Allattare al seno con successo può ridurre il rischio di depressione post-partum.




UNICEF e OMS hanno redatto un decalogo di misura che ogni struttura sanitaria devo dimostrare di rispettare per poter essere riconosciuti come struttura 'Ospedale Amico dei Bambini'.



  1. Allattamento al seno da far conoscere a tutto il personale sanitario
  2. Preparare tutto il personale sanitario per attuare compiutamente questo protocollo
  3. Informare tutte le donne in gravidanza dei vantaggi e dei metodi di realizzazione dell'allattamento al seno
  4.  Mettere i neonati in contatto pelle a pelle con la madre immediatamente dopo la nascita per almeno un’ora e incoraggiare le madri a comprendere quando il neonato è pronto per poppare, offrendo aiuto se necessario.
  5. Mostrare alle madri come allattare e come mantenere la secrezione lattea anche nel caso in cui vengano separate dai neonati
  6. Non somministrare ai neonati alimenti o liquidi diversi dal latte materno, tranne che su precisa prescrizione medica
  7. Sistemare il neonato nella stessa stanza della madre ( rooming-in ), in modo che trascorrano insieme ventiquattr'ore su ventiquattro durante la permanenza in ospedale
  8. Incoraggiare l'allattamento al seno a richiesta tutte le volte che il neonato sollecita nutrimento
  9. Non dare tettarelle artificiali o succhiotti ai neonati durante il periodo dell'allattamento
  10. Promuovere la collaborazione tra il personale della struttura, il territorio, i gruppi di sostegno e la comunità locale per creare reti di sostegno a cui indirizzare le madri alla dimissione dall’ospedale.


Spero di aver fatto cosa grata a chi ha letto e se sono riuscita a far cambiare opinione (anche fosse solo ad una persona) a chi non credeva a tutti questi benefici ne sono contenta. 
E' una cosa a cui ci tenevo, e sono riuscita a portarla a termine serenamente.

Spero d'essere d'esempio per quelle mamme che al giorno d'oggi devono rendere conto a tutte le persone che hanno sempre suggerimenti non graditi.

Grazie, un grazie di cuore a Giuggiola per avermi fatto conoscere questa meraviglia!


Vi lascio un link per scoprire dove si terranno i flash mob:

Nessun commento:

Posta un commento