Lo provo e vi faccio sapere!

venerdì 19 giugno 2015

Riso con malva e liquirizia

Tra le mille piante spontanee che incontriamo andando a camminare io e Giuggiola, ho sempre notato un bel cespuglio di malva. Ero sempre tentata di prenderne qualche mazzetto, e ieri che la pianta era in fiore mi sono decisa. 
Questa sera faremo risotto! Ed è così che 'nasce' questa ricetta.


RISO CON MALVA E LIQUIRIZIA





Ingredienti

  • riso arborio 200 gr
  • foglie di malva n°20
  • brodo 500 ml
  • cipollotto n°1
  • burro 50 gr
  • liquirizia in stecco q.b.
  • erbe aromatiche secche (timo, salvia, rosmarino)  q.b.
  • formaggio grattugiato 50 gr (o taleggio)

Procedimento

Soffriggere il cipollotto tritato finemente, poi aggiungere le foglie di malva anche queste ben tritate, sfumare con un po' di brodo finché il cipollotto sarà ben cotto. Tostare il riso e insaporire con le erbe aromatiche. Io uso quelle secche che si trovano nei vasetti. Per non aver la sgradita sensazione di ritrovarsi con gli 'stecchetti' di timo e rosmarino sotto i denti adotto una piccola strategia: metto in acqua bollente le erbe che ritengo necessarie per la ricetta (qui un pizzichino per ognuna) e filtro con un colino a maglie strette, così rimane solo il buon sapore.
Ultimare la cottura del riso regolando di sale e pepe. Mantecare con il burro, il formaggio e qualche grattatina di liquirizia. Usando il taleggio, che trovo gustosissimo, bisogna a fare attenzione a non esagerare altrimenti copre il sapore della malva.
Prima di servire grattugiare ancora un po' di liquirizia per dare un tocco di freschezza al piatto.










Buon Appetito!



2 commenti:

  1. Ho letto la ricetta ed ero incredula della ricetta. Devo ammettere che l'abbinamento risulta delizioso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'abbinamento è molto buono e hai fatto bene a provarlo!
      Riproponilo ai tuoi ospiti mantecato con il taleggio, vedrai che bontà!
      Grazie!

      Elimina