Lo provo e vi faccio sapere!

domenica 14 febbraio 2016

Ravioli alla curcuma con speck e porri

Anche questo mese partecipo molto volentieri allo scambioricette delle mie amiche Bloggalline! Per questa avventura sono stata abbinata ad una mia omonima: Elisabetta Origgi.
Dal suo carinissimo blog Brontolo in pentola, che vi invito a leggere, ho scelto un suo primo piatto di pasta fresca.




RAVIOLI ALLA CURCUMA CON SPECK E PORRI

Ingredienti:

Per la pasta fresca:

  • farina di semola di grano duro 400 gr
  • uova n°3 
  • tuorlo n°1
  • ricotta 100 gr
  • curcuma n°2 cucchiaini
  • olio extra vergine 1 cucchiaio
  • sale un pizzico
Per il ripieno:
  • speck affettato 100 gr
  • un porro grande
  • sale, pepe
Procedimento:
Disporre la farina a fontana, aggiungere le uova, il tuorli, il sale, la curcuma e l'olio. Impastare fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Se l'impasto risulta troppo duro, aggiungete un goccino di acqua. Avvolgere il panetto nella pellicola e lasciare riposare un ora in frigorifero.

Per il ripieno tagliare le fettine di speck ulteriormente e farlo scottare in padella finché diventa croccante.
Tagliare i porri a rondelle e spadellarlo fino a renderlo morbido. Regolare di sale e pepe.
Lasciare raffreddare in una bacinella e aggiungere la ricotta.

Stendere la pasta ad uno spessore di 2/3 mm, io con la macchina della pasta ho tirato fino al numero 4 ripassando due volte la pasta.
Stendere la pasta sul piano di lavoro, spennellare leggermente con dell'acqua fredda e disporre dei mucchietti di ripieno ad una distanza regolare di circa 3 centimetri. Stendere un altro strato di pasta sopra e schiacciare i bordi del ripieno. Tagliare con la rotellina dentellata i ravioli.
Far cuocere in acqua bollente già salata per qualche minuto. 
Noi li abbiamo conditi con del burro nocciola, Elisabetta, invece nella sua ricetta li ha disposti sullo yogurt greco.



NOTA: Se non si cuociono subito, potete disporre i ravioli appena fatti su dei vassoi infarinati.


In questa ricetta mi sono permessa di aggiungere al ripieno un po' di ricotta per 'stemperare' il gusto del porro che non piace molto a Giuggiola.





Questi i nostri ravioli per la ricetta dello scambio del mese, gustosi e facili da preparare!

Qui potete trovare la ricetta originale di Elisabetta Origgi.


2 commenti:

  1. Deve essere molto buono preso nota. Domani domenica gnocchi con farina di ceci e riso e ci aggiungo la curcuma per dare colore il prossimo piatto sarà il tuo.
    Buona fine settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la curcuma è una spezia interessante in cucina,io l'ho scoperta da poco. Fammi sapere se vi piace!
      :-)

      Elimina