Lo provo e vi faccio sapere!

mercoledì 24 febbraio 2016

Frollini al cacao e cardamomo

Ultimamente a casa nostra le spezie si stanno moltiplicando nella nostra dispensa: curcuma, pepe affumicato, senape, anice stellato, cardamomo sono solo alcuni tra i nuovi acquisti. 
E proprio del profumo cardamomo si è innamorata Giuggiola. 
Come sempre con lei preparo prevalentemente dolci e quindi vi lascio la nostra ricettina dei biscotti profumati.

FROLLINI AL CACAO E CARDAMOMO.

Ingredienti:
  • burro 200 gr
  • zucchero semolato 200 gr
  • uova n°3
  • farina 420 gr
  • cacao amaro 80 gr
  • due baccelli di cardamomo 
  • un pizzico di sale
  • zucchero a velo per decorare q.b.
Preparazione:

Lavorare bene il burro pomata con lo zucchero, il sale e i semini di cardamomo tritati. Unire le uova una alla volta alternando l'aggiunta della farina setacciata con il lievito. Il composto deve risultare omogeneo e spumoso.
Con l'aiuto delle mani formare delle palline di circa 2 centimetri di diametro. Rotolarle nello zucchero a velo e appoggiarle sulla carta da forno. Spolverare ulteriormente e infornare a 180° per 18 minuti.

Appena li sfornerete sentirete la cucina invasa da un fresco profumo di limone e dall'avvolgente e corposo cacao.



Da provare!!


domenica 14 febbraio 2016

Ravioli alla curcuma con speck e porri

Anche questo mese partecipo molto volentieri allo scambioricette delle mie amiche Bloggalline! Per questa avventura sono stata abbinata ad una mia omonima: Elisabetta Origgi.
Dal suo carinissimo blog Brontolo in pentola, che vi invito a leggere, ho scelto un suo primo piatto di pasta fresca.




RAVIOLI ALLA CURCUMA CON SPECK E PORRI

Ingredienti:

Per la pasta fresca:

  • farina di semola di grano duro 400 gr
  • uova n°3 
  • tuorlo n°1
  • ricotta 100 gr
  • curcuma n°2 cucchiaini
  • olio extra vergine 1 cucchiaio
  • sale un pizzico
Per il ripieno:
  • speck affettato 100 gr
  • un porro grande
  • sale, pepe
Procedimento:
Disporre la farina a fontana, aggiungere le uova, il tuorli, il sale, la curcuma e l'olio. Impastare fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Se l'impasto risulta troppo duro, aggiungete un goccino di acqua. Avvolgere il panetto nella pellicola e lasciare riposare un ora in frigorifero.

Per il ripieno tagliare le fettine di speck ulteriormente e farlo scottare in padella finché diventa croccante.
Tagliare i porri a rondelle e spadellarlo fino a renderlo morbido. Regolare di sale e pepe.
Lasciare raffreddare in una bacinella e aggiungere la ricotta.

Stendere la pasta ad uno spessore di 2/3 mm, io con la macchina della pasta ho tirato fino al numero 4 ripassando due volte la pasta.
Stendere la pasta sul piano di lavoro, spennellare leggermente con dell'acqua fredda e disporre dei mucchietti di ripieno ad una distanza regolare di circa 3 centimetri. Stendere un altro strato di pasta sopra e schiacciare i bordi del ripieno. Tagliare con la rotellina dentellata i ravioli.
Far cuocere in acqua bollente già salata per qualche minuto. 
Noi li abbiamo conditi con del burro nocciola, Elisabetta, invece nella sua ricetta li ha disposti sullo yogurt greco.



NOTA: Se non si cuociono subito, potete disporre i ravioli appena fatti su dei vassoi infarinati.


In questa ricetta mi sono permessa di aggiungere al ripieno un po' di ricotta per 'stemperare' il gusto del porro che non piace molto a Giuggiola.





Questi i nostri ravioli per la ricetta dello scambio del mese, gustosi e facili da preparare!

Qui potete trovare la ricetta originale di Elisabetta Origgi.


venerdì 12 febbraio 2016

Plum Cake di San Valentino agli agrumi

Ormai è tutto un tripudio di cuori ovunque, l'amore si sente nell'aria e come festeggiare senza?
Noi abbiamo pensato a questo plum cake dal profumo di agrumi e con un dolcissimo cuore interno.

La preparazione sembra laboriosa in quanto ci sono due impasti da fare, ma l'unica cosa di cui ci si deve preoccupare è sapere se al taglio la forma del cuore è rimasta al suo posto.

PLUM CAKE DI SAN VALENTINO


Ingredienti per il cuore di pan di spagna:

  • uova n°2
  • zucchero 100 gr
  • farina 100 gr
  • colorante rosso q.b.

Procedimento:

Montare le uova con lo zucchero fino ad una consistenza spumosa e soffice. Incorporare il colorante e la farina setacciata avendo cura di mescolare dal basso verso l'altro.
Versare in una taglia dal diametro di 20 cm così che l'impasto sia alto circa 3 cm.
Cuocere in forno a 180° per circa 25 minuti. Fare la prova stecchino prima di sfornare.
Una volta sfornato tagliare con uno stampino a forma di cuore tanti cuoricini da coprire la lunghezza dello stampo da plum cake.





Mentre questo primo pan di spagna si sta cuocendo, si puo' iniziare a preparare il secondo impasto.

Ingredienti per il plum cake:

  • burro 125 gr
  • zucchero 125 gr
  • uova n°3
  • farina 200 gr
  • fecola 50 gr
  • succo e scorza di un arancia 
  • scorza di un limone
  • sale un pizzico
Procedimento:

Montare il burro pomata con lo zucchero fino ad avere una consistenza spumosa, aggiungere il sale,  una alla volta le uova e il succo con la scorza degli agrumi. Versare lentamente la farina setacciata con la fecola.
Imburrare bene uno stampo da plum cake e versare metà del composto. Appoggiare premendo un pochino i cuori di pan di spagna stampati in precedenza avendo cura che rimangano nel verso giusto e ''in piedi''. Coprire con il restante impasto.
Infornare a 180° per 40 minuti circa.

Una volta sfornato potrete decorarlo con ghiaccia all'acqua o con semplice zucchero a velo.






  • martedì 9 febbraio 2016

    Crostoli di Carnevale

    Oggi è l'ultimo giorno di Carnevale e come da tradizione abbiamo preparato i crostoli. 
    Leggeri e delicati, con una spolverata di zucchero a velo, accompagneranno la sfilata delle ultime mascherine.

    CROSTOLI DI CARNEVALE

    Ingredienti:

    • farina 500 gr
    • burro 60 gr
    • zucchero semolato 60 gr
    • uova n°3
    • scorza di un limone
    • rum 50 gr
    Preparazione:
    Disporre la farina setacciata a fontana e incorporare il burro a temperatura ambiente, e il resto degli ingredienti. Lavorare fino ad ottenere un impasto liscio e compatto. Lasciarlo riposare almeno mezz'oretta. Stenderlo con la macchina per la pasta (la nostra Nonna Papera) fino ad uno spessore di circa 2 millimetri. Stendere la pasta sul tavolo e tagliare dei rettangoli con la rotellina dentata.
    Friggere in abbondante olio pochi pezzi alla volta e scolarli su carta assorbente.
    Prima di servirle, una volta fredde, cospargere con una spolverata di zucchero a velo o zucchero semolato.

    Non vi preoccupate se all'interno dell'impasto c'è anche il rum, con la frittura evaporerà e formerà tante piccole bolle.







    Vengono chiamate in nomi diversi a seconda della zona d'Italia, chi le chiama frappe, chi chiacchiere, lattughe, cenci galani e bugie.. e voi come le chiamate?




    mercoledì 3 febbraio 2016

    Biscotti tipo Gocciole

    Sempre per invogliare Giuggiola a fare colazione, le ho proposto di fare i ''biscotti della giungla'', come li chiama lei vedendo la pubblicità. 
    Ho trovato una ricetta sul web tempo fa, e mi spiace non poter citare la fonte, alla quale ho aggiungo un po' più di cioccolato.

    GOCCIOLE 

    Ingredienti:

    • 500 gr farina
    • n°2 uova
    • 170 gr burro pomata
    • 180 gr zucchero di canna
    • un pizzico di lievito per dolci
    • un pizzico di sale
    • mezza bacca di vaniglia
    • 140 gr di gocce di cioccolato fondente
    Procedimento:

    Montare con le fruste elettriche il burro con lo zucchero, il sale e i semini della bacca di vaniglia.
    Aggiungete le uova una alla volta, poi la farina e il lievito per dolci setacciati.
    Infine aggiungete le gocce. Un trucchetto per non far sciogliere troppo le gocce di cioccolato è quello di metterle qualche ora prima in frigorifero, così mantengono la forma.

    Mettere in frigo a raffreddare il panetto ottenuto per circa mezz'ora. Poi ricavare tante piccole palline e appiattirle dando la famosa forma di goccia. Posizionate la teglia nuovamente in frigo ancora per mezz'ora.
    Infornare per 15 minuti a 180°.





    Sono sicura che non li comprerete più al supermercato!