Lo provo e vi faccio sapere!

mercoledì 23 luglio 2014

il lavoretto per le maestre d'asilo - il portapenne -

Bene bene, sta finendo luglio, anzi no! L'asilo nido sta finendo e non so dove sbattere lasciare in vacanza Giuggiola fino all'inizio della scuola materna. 
Nel frattempo già da un mesetto mi sto stropicciando diottrie e cervello pensando e traendo ispirazione per un lavoretto da fare assieme alla bimba in occasione della fine dei suoi quasi tre anni all' asilo nido.
Le titolari sono due sorelle, più le varie ed eventuali maestre che si sono susseguite nell'educazione, quella che per un bel po' di mesi non s'è vista, quella entrata in maternità e quella che è entrata in sostituzione. Quindi pensavo a un qualcosa di utile che potessero vedere e usare tutte.
Da qui nasce nella mia testolina l'idea di un portamatite, portapenne e porta-tutte-le-cianfrusaglie-da-scrivania.

Assieme a Giuggiola ho scelto i colori del fimo per i fiori tenendo conto dei colori azzurro e rosa,( visto che l'asilo ha anche un nome simile)e ho lasciato che fosse lei a pastrocciare dipingere la base di legno con i colori che le piacevano. Poi ha stampato i fiori e io ho finito di decorarli sovrapponendoli e cuocendo il fimo nel forno. Al momento di incollare i fiori era lei che mi diceva dove attaccarli, quindi il più del lavoro, devo ammetterlo, l'ha fatto lei, una bimba di nemmeno tre anni. Molto molto bene!





Domani consegneremo il lavoretto alle maestre, sperando che piaccia e che venga usato sulla loro scrivania.
















Il tutto accompagnato da una letterina:



Tra le pagine della mia vita
tutte voi occupate le prime.
Alle mie care maestre d'asilo,
sempre attente alla mia educazione,
ai miei pasticci e ai miei capricci,
un grazie di cuore per esser state brave
a farmi diventare grande!








Soddisfattissima!







2 commenti:

  1. Tu e la tua bimba avete fatto un lavoro meraviglioso...le maestre saranno felicissime.

    RispondiElimina
  2. Grazie!
    Oggi le maestre mi hanno detto di averlo già messo in bella mostra sulla scrivania del loro ufficio.
    Orgogliosissima!

    :-)

    RispondiElimina