Lo provo e vi faccio sapere!

giovedì 20 febbraio 2014

Sanremo 2014 : parlano di Palmanova !!



Non sono particolarmente affezionata alla chermesse di Sanremo, sempre gli stessi volti, canzoni un po' così così, presentatori strapagati (nemmeno fossero in missione per salvare la Terra dagli alieni), e tante altre cose noiose che non sto qui ad elencare.

Comunque.. Sanremo non fa per me.


Ieri sera,  in preda ad un raptus di zapping e la programmazione di Sky alquanto monotona, sono approdata da MammaRai per sbirciare che aria tirasse.
Mi sono sorbita un monologo di Franca Valeri aspettando il cantante di turno. Ma, mentre mi preparavo una tisana, entra un altro ospite dalla chiacchiera arguta che parla del declino dei BENI CULTURALI della nostra bell'Italia.
A un certo punto sento la parola PALMANOVA.. penso.. mica avrà detto proprio PALMANOVA??
Il Friuli è sempre stato escluso persino dai telegiornali!!

Bene, Sky mi permette di rimandare indietro la programmazione.

Lo ascolto di nuovo. Sì, il nostro buon giornalista Gian AntonioStella ha elencato uno sterminio di cose che stanno crollando, palazzi , il soffitto della Domus Aurea, la tenuta Cavour, il teatro e i bastioni di Palmanova!

Ha anche lusingato il popolo friulano dicendo che noi ci siamo rimboccati le maniche a ripulire il muro di cinta cittadine senza l'aiuto dallo Stato, i bravi cittadini con l'aiuto della Protezione Civile si sono ritrovati a togliere gli alberi e i rovi che deturpavano le mura della Città Fortezza.


veduta aerea di Palmanova

porta di Palmanova
con accesso consentito a senso unico inverso

prima  e dopo la pulizia





ecco uno stralcio dal Messaggero novembre 2012


PALMANOVA. Una cinta bastionata da un milione e mezzo di metri quadrati di superficie. Il problema della manutenzione delle “mura” di Palmanova è difficile da affrontare e le cifre per poter garantire anche la sola manutenzione ordinaria del bene sono assai elevate. Da qui la politica scelta dall’ amministrazione comunale per mettere in sinergia tutte le componenti che è possibile attivare: dal volontariato ai fondi propri, agli imprenditori privati alla Regione.



Nessun commento:

Posta un commento